Sensori di pressione: componenti di qualità

I sensori di pressione sono componenti elettronici che trasformano la grandezza fisica “pressione” in un segnale elettrico. La maggior parte dei sensori di pressione utilizza una membrana più o meno rigida che, sottoposta alla pressione, subisce una deformazione successivamente trasformata in segnale elettrico da una piezoresistenza.

La deformazione della membrana di un sensore di pressione è proporzionale alla differenza tra le due pressioni che incidono sulle due facce della membrana stessa. Una faccia è spinta dalla pressione oggetto di misurazione,mentre sull’altra incide:

  • Il vuoto, se si parla di sensore pressione assoluta;
  • La pressione atmosferica, se si tratta di un sensore di pressione relativo;
  • Un’altra pressione da misurare, nel caso di un sensore pressione differenziale.

Per questo motivo i sensori di pressione assoluta e relativa hanno una sola porta per la connessione della pressione, mentre un sensore di pressione differenziale ne ha due.

Le caratteristiche costruttive della membrana e del contenitore possono rendere i sensori di pressione compatibili con aria o gas secchi, liquidi o sostanze aggressive.

Sensore pressione assoluta e sensore pressione barometrica

Una tipologia particolare di sensore pressione assoluta è il sensore pressione barometrica, dispositivo in grado di misurare la pressione atmosferica con range tipico di misura di 800-1100 millibar.

Sensore pressione differenziale per la misurazione di piccole pressioni

Per misurare pressioni differenziali dell’ordine del Pascal (0,01 mbar) è necessario utilizzare un particolare  sensore pressione differenziale senza membrana.
Questa tipologia di sensori di pressione differenziali sono costituiti da un canale attraverso il quale scorre il gas; la differenza tra le temperature misurate prima e dopo un riscaldatore presente nel canale è funzione della velocità del gas e quindi della differenza di pressione applicata alle porte del sensore.
Date le dimensioni micrometriche delle parti attive di questi sensori e l’assenza di parti in movimento, essi sono molto sensibili alle basse pressioni, stabili nel tempo e non presentano fenomeni di isteresi.

Trasmettitore di pressione per gas e liquidi

Il trasmettitore di pressione è un sensore di pressione pronto per essere utilizzato, caratterizzato da connessioni meccaniche standard, interfacce elettriche tipiche per l’utilizzo industriale e caratteristiche di robustezza superiori.
Repcom offre ai propri Clienti numerose tipologie di trasmettitore di pressione: relativa, assoluta e differenziale, utilizzabili con gas e liquidi anche aggressivi e con valori di pressione da pochi mbar a migliaia di bar.
Le applicazioni di un trasmettitore di pressione sono moltissime e spaziano dal campo della refrigerazione e del condizionamento, all’idraulica fissa e mobile, alla pneumatica, all’ambito elettromedicale fino all’industria alimentare.

 

Sensore di pressione: qualsiasi sia la tue esigenza, Repcom ha la soluzione perfetta per te

La gamma di sensori di pressione commercializzati da Repcom copre tutte le tipologie di sensori sopra citate: sensore pressione assoluta, sensore di pressione relativa e sensore pressione differenziale dotato di membrana, oltre a sensori di pressione differenziali a bassissimo fondo scala.
Per tutte le famiglie di prodotti siamo in grado di fornire supporto tecnico durante le fasi di scelta del sensore di pressione e di sviluppo della scheda che lo ospiterà.

Iscriviti alla nostra newsletter